Home » Chi sono

Chi sono

 - Il mondo di Maria Grazia MINTO

Maria Grazia Minto, nasce a Mirano (VE).

Veneziana  d’origine, Padovana d’adozione. 

 

Innato in lei il bisogno di esprimersi attraverso la creatività e la pittura.

Si accorgono di questa sua predisposizione e l’insegnante di educazione artistica e Maestro Glauco Benito Tiozzo,  decide di farla partecipare al Concorso Artistico Internazionale Studentesco INA TOURING per la sezione pittura che si teneva a Firenze. Maria Grazia vince il Primo Premio e viene premiata a Palazzo Strozzi a Firenze.

Da qui l’iscrizione al Liceo Artistico di Padova dove conseguirà la Maturità Artistica.

La sua indagine artistica si inoltra in vari binari di ricerca tecnica ma anche intimista e spirituale,

Affascinata soprattutto dagli aspetti legati al colore e alla luce trasmessi dal suo maestro Tiozzo,  inizia da ragazzina  sul finire degli anni ’70 inizio anni ’80 a trattare il paesaggio osservandolo dal vivo e ritraendo tutto ciò che si presentava ai suoi occhi; da allora iniziano le sue prime esposizioni.

Partecipa a numerose collettive prima e personali  poi ma anche a concorsi,  in molte località venete;  sue opere entrano in collezioni private e pubbliche in Italia e all’estero.

Da una pittura emozionale e di ricerca  all’ingresso nel mercato.

Studia,sperimenta,approfondisce,numerose,tecniche, pittorico espressive tra le quali impara a muoversi con  disinvoltura per incontrare il desiderio del committente. Inizia a collaborare con arredatori e studi d’interni che le commissionano l’esecuzione di pezzi unici ed esclusivi.

Studia e sperimenta la tecnica dell’Affresco e la fa sua;  trova vera e gradevole espressione in quel delicato mistero del colore che le ciprie colorate e la calce trasmet­tono e ne rimane rapita; sarà questa dell’Affresco una tecnica che userà sempre anche nel suo ultimo filone pittorico.

Userà molto anche la tecnica dello “Strappo da Affresco” che da la possibilità di staccare e trasferire su tela opere altrimenti inamovibili, esporle e portarle sul mercato; molte le opere su commissione.

Parallelamente studia e si impadronisce  della tecnica del Trompe l’oeil creando splendide architetture e grandi  scenari illusori; ma anche Murales con interventi  liberi da regole di schema e costruite con fantasie cromatiche e coinvolgenti.

Continua a lavorare nel suo mondo interiore che la porta a scavare fra le pieghe dell’anima; è una continua sperimentazione e ricerca  verso…. “Il mio mondo magico”.

Presenta al pubblico le sue creazioni, fanciulle delicate, dallo sguardo sospeso e sorpreso in una dimensione spirituale; creature eteree, alcune fuggevoli, altre pervase da un delicato protago­nismo e inserite in una rappresentazione in cui la precisione metallica, la cristallina resa dei particolari si caricano, per travalicare il reale. Eleganti e ricercate negli abiti, quasi immobili, in attesa e sospese in un tempo eterno. In punta di piedi l’artista ci porge queste sue eleganti ed enigmatiche creature e appoggia con delicatezza qua e là carte da gioco, chiavi, libri, farfalle, bolle di sapone in insoliti equilibri di gioco e atmosfere nostalgiche…..simbologie, messaggi da decriptare e tradurre.

Continuano le sue esposizioni e inizia ad entrare nel mondo delle gallerie d’arte.

Nel  2014 si presenta ad Arte Fiera a Padova;  viene notata da un gallerista e invitata ad esporre con una sua  personale alla Galleria d’Arte “Studio Arte Mosè” a Rovigo - febbraio 2015.

Settembre 2015  - si  presenta con una personale  alla Galleria d’arte “La Teca” a Padova.                                         Ottobre 2015 viene invitata con alcune opere presso gli spazi della galleria “La Teca” alla Fiera per l’arredamento di Padova “Casa su Misura”.

Novembre 2015 è presente alla rassegna “Arte Fiera” PD  presso gli spazi della galleria “La Teca”

Maggio 2016 con il patrocinio del comune di Padova è presente con una personale presso gli spazi di Porta san Giovanni  PD

Dicembre 2016 è nella città di Stoccarda in Germania, presso le sale espositive del Municipio della città -   Ingresso nei  cataloghi:  “Art Germany  2016 Stuttgart” Editoriale Giorgio Mondadori .                                Entra nel “Catalogo Mondadori dell’Arte moderna n° 52“ Titolato:  “Gli artisti italiani dal primo Novecento ad oggi”.

Maggio 2016 viene presenta una sua opera  alla Casa d’Aste  Artesegno di  Udine e ottiene l’aggiudicazione/quotazione.    www.artprice.com

Nel 2017 aderisce all’iniziativa “DUDA , l’Arte nella Scuola”, all’Istituto delle Scienze Sociali  Amedeo di Savoia a Padova.  Un Duca d’Arte contemporanea  dove ogni porta dell’istituto viene dipinta da artisti sempre nuovi , creando così una galleria permanente visibile a tutti.

Nel 2017 espone  alla 5° rassegna “Artisti per Nuvolari” alla Casa Museo  Sartori  - Castel d’Ario di Mantova. Entra nel Catalogo “Artisti per Nuvolari” 2017

Ancora nel 2017 nel mese di ottobre,espone con una  personale presso la “ Galleria d’Arte Arianna Sartori” a Mantova.

Da novembre 2017 a febbraio 2018 entra in Museo. 

Viene invitata ad esporre con una sua personale dal titolo: “Oltre la porta” al Museo di Casa Gaia da Camino a Portobuffolè, Treviso. 

Espone nel 2018 alla Galleria del Teatro Aldo Rossi  Borgoricco PD “ con una mostra dal titolo “Anima e personalità” quattro artiste a confronto.

Dal 29 luglio al 2 settembre 2018 viene invitata con una personale a Palazzo Centi,  Barcis – PN.

Novembre 2018 ancora ad Arte Fiera PD all’interno degli spazi della “Galleria la Teca”.

Dicembre 2018 gennaio 2019 “Una Vetrina nel cuore di Padova”  gentilmente concessa  da  persone speciali innamorate dell’arte.

Entra nel  “Catalogo D’arte moderna e Contemporanea 2019” Catalogo Sartori.

Marzo 1019: Premiata  come Artista dell’anno per la sezione Pittura nel  “Galà della cultura Testimoni del nostro tempo” Le eccellenze culturali del territorio del Camposanpierese. Padova

Aprile 2019 espone alla galleria del Teatro Aldo Rossi, Museo della Centuriazione Romana, Borgoricco PD “Sul filo fra pittura e scultura”. Tre artisti a confronto.

Giugno 2019 a cura del  critico d’arte dott. Giorgio Gregorio Grasso durane la 58° Biennale d’arte di Venezia espone con altri artisti presso le sale di Palazzo Zenobio –VE   sede anche del Padiglione Armeno per la Biennale.

Settembre 2019;  dal 13 al 23 settembre a Barcellona presso la Galleria: BCM Art Gallery  (calleBailèn,134) curata dal critico d’Arte Silvia Arfelli  con l’agenzia di eventi d’Arte  “La Maya Desnuda”  Forlì.

Settembre 2019:  espone con altri artisti dal 28 Settembre al 26 Ottobre “SFUMATURE D’ARTE” presso Fondazione Mazzoleni  O.N.L.U.S.  Alzano Lombardo- Bergamo

Novembre 2019 - dal 30 novembre all’ 8 dicembre, 10 artiste in mostra a Vicenza, “Passato Presente Futuro”con Associazione RHETIE

L’ultimo e più recente periodo è un ritorno e una rivisitazione dell’acquerello: “le forme dell’acqua”.    Acqua che và libera verso il caso a formare effetti  luminosi e increspature di colore. 

E’voglia di libertà e leggerezza, un tuffo fra delicate e soffici  creature quasi  impalpabili, corrono i rigoli d’acqua fra carte da gioco e bolle di sapone, fra pieghe di  libertà  e  un  giocoso  “ non finito ”.

 

 

 

 - Il mondo di Maria Grazia MINTO

Lo specchio

olio su tela

mis. cm.60x80

 

 - Il mondo di Maria Grazia MINTO

Titolo: "Metamorfosi"

Olio su tela

mis: cm. 60,00 x 80,00 

 - Il mondo di Maria Grazia MINTO

Titolo: La carezza del vento

Tecnica mista    mis. 100x100

 - Il mondo di Maria Grazia MINTO

Titolo: I giochi

Olio su tela  mis. 80x100